Come arredare casa: 5 consigli per risparmiare con stile

Fonte. Empovaldo

Comprare casa per la prima volta è sicuramente una di quelle esperienze emotivamente irripetibili, che ti lasciano un senso di indipendenza e soddisfazione personale. Guardarsi intorno e vedere una serie di stanze vuote apre possibilità infinite, opportunità di imprimere il proprio stile in ogni angolo.

L’interior design risponde a due dettami principali: funzionalità ed estetica. Si devono avere a disposizione spazi fruibili e comodi senza rinunciare alla bellezza. Questi due principi possono coesistere ed anzi devono essere miscelati con intelligenza e fantasia, per dare origine a qualcosa di personale e unico.

Per risparmiare senza rinunciare all’estetica, ecco 5 consigli per trasformare gli spazi con stile.

Stabilire un budget e una lista di priorità

Al giorno d’oggi è già difficile mettere da parte abbastanza soldi per comprare casa. Una volta fatto l’acquisto, l’arredamento degli interni passa un pò in secondo piano. Ma esistono degli accorgimenti per risparmiare senza tuttavia accontentarsi di oggetti poveri e di scarsa qualità.

La prima cosa da fare è mettere mano al portafoglio e stabilire un budget in base al quale muoversi. La seconda è fare mente locale sulle proprie, personali, priorità. Non tutti sono infatti disposti a pagare allo stesso modo per le stesse cose. Inoltre, determinati oggetti d’arredo, richiedono investimenti più ingenti. Tenete a mente: non tutto deve essere fatto subito!

Riutilizzare oggetti di uso comune e materiali di riciclo

Negli ultimi anni sta spopolando uno stile più minimal e rustico, ideato con oggetti apparentemente di scarto. I bancali di legno, ad esempio, vengono usati come tavoli o comode sedute. Sono facilmente reperibili fuori da fabbriche o negozi, basta solo portarli a nuova vita. Con una lastra di vetro sopra o dei cuscini ecco che avrete un salotto quasi completo.

Gli attrezzi in disuso, soprattutto quelli in ferro, possono essere convertiti in appendiabiti. Così come le sedie pieghevoli appese alle pareti. Basta munirsi di colla, trapano e chiodi. Quando il portafoglio langue, tutto ciò che serve sono un pò di invettiva e creatività.

Stampare foto digitali e stampe d’epoca

Nell’era del computer, di Internet e delle stampanti digitali, perché spendere tanti soldi per dei quadri costosi? Ovviamente non si parla della stessa cosa, ma si possono lo stesso decorare le pareti in modo elegante e personale anche con un budget basso.

Con un computer e una stampante è possibile riprodurre le proprie foto in formato digitale, da mettere in una cornice e appendere, per avere i ricordi sempre intorno a noi. Su Internet sono facilmente reperibili le riproduzioni di quadri famosi e di stampe d’epoca, se si vuole arredare con arte la propria casa.

Rivolgersi ad amici e parenti

Ognuno di noi si trova spesso oggetti e cose che non usa più dentro casa. Vecchi pezzi di mobilio, arredamento che magari non trova spazio con il passare del tempo. Si può quindi pensare di chiedere tra amici e parenti se qualcuno avesse oggetti da buttare o da sostituire. Un metodo efficace e veloce per contenere i costi e risparmiare sul budget.

Fare un giro nei mercatini dell’usato

Il vintage e l’usato sono tornati di moda. Ormai è un fatto assodato. I negozi dell’usato e i mercatini si sono moltiplicati negli ultimi anni. Periodicamente si tengono fiere solo per la vendita di materiali di riciclo, oggetti da sostituire, vestiti usati e arredamento d’antiquariato. Per contenere i costi è possibile cercare nei mercatini dell’usato. Un mobile, anche se di seconda mano, potrebbe essere funzionale e piacevole soprattutto se adeguatamente restaurato.

No Comments, Be The First!

Your email address will not be published.